addalert addcircleoutline addlocation add arrow-down-left arrow-down-right arrow-down arrow-left arrow-right arrow-up-right arrow-up ascent assessment bin bookmarkoutline calendar-add calendar camera caret-down caret-left caret-right caret-up check chevron-down chevron-right clock close cloud-upload cog collectionsbookmark content-view-grid content-view-list datacheckerflag1 datadownload data-upload descent directions expandhorizontal expand-horizontal-2 expand-horizontal expand-vertical eye-off eye fileadd1 filecopy filenew2 filestatisticadd2 filetaskssubtract file-images-upload fullscreenexit gauge groupadd heart home infooutline info link list-number location-pin lock logout map mobile morevertical mylocation navigateprevious navigation-drawer nearme noteadd pen pencil-write pencil personoutline pindrop place playcirclefilled playlistaddcheck power-button publish refresh remove return routes-favourites scissors search share starhalf staroutline star supervisoraccount synchronize2 text-redo time-upload timeline timer track-route trendingflat trendingup user-add users visibility vote-star-banner warning zoomin badge1 medal3 medal5 starbanner starcircle starsubtract

Bossico-Ceratello e giro lago d'Iseo

107 km Distanz
1.440 m Aufstieg
1.450 m Abstieg

(1 Bewertung)

Strada nuova (inaugurata nell'aprile 2016) Bossico-Ceratello e giro lago d'Iseo (111 km - 937 metri di dislivello+)  Bossico-Ceratello e giro lago d'Iseo (111 km - 937 metri di dislivello+

Solo ieri sera sono venuta a conoscenza di questa nuova strada panoramica, inaugurata nell'aprile 2016, lunga 2,5 km e posta a 900 metri di quota, che collega Bossico a Ceratello, due piccoli borghi montani che si affacciano sul lago d'Iseo. Così stamattina sono partita in quarta con la mia mountain bike e sono andata a curiosare. Ho raggiunto Lovere, dove ho imboccato la strada che porta a Clusone. Poi, dopo 6 km di salita blanda, ho deviato a destra verso Bossico, salendo per altri 6 km non particolarmente impegnativi. Seguendo la traccia GPS, da me predisposta, sul mio dispositivo, non è stato difficile individuare la stradina che mi interessava. E' davvero molto suggestiva, con viste incantevoli sul lago e la Valcamonica, però presenta un tratto iniziale da infarto, con pietre sporgenti; perciò ho preferito farlo a piedi. Gli altri strappettini sono, invece, fattibili. Ovviamente si può percorrere questa strada anche in senso inverso, ma mi è sembrata piuttosto ripida. Una volta scesa a Ceratello e a Costa Volpino, vista la splendida giornata, ne ho approfittato per fare il giro del lago ed un tratto della ciclabile dell'Oglio.


5,0
(1)



icon-helpcenter
icon-helpcenter
icon-helpcenter
Bikemap Newsletter
Top