addalert addcircleoutline addlocation add arrow-down-left arrow-down-right arrow-down arrow-left arrow-right arrow-up-right arrow-up ascent assessment bin bookmarkoutline calendar-add calendar camera caret-down caret-left caret-right caret-up check chevron-down chevron-right clock close cloud-upload cog collectionsbookmark content-view-grid content-view-list datacheckerflag1 datadownload data-upload descent directions expandhorizontal expand-horizontal-2 expand-horizontal expand-vertical eye-off eye fileadd1 filecopy filenew2 filestatisticadd2 filetaskssubtract file-images-upload fullscreenexit gauge groupadd heart home infooutline info link list-number location-pin lock logout map mobile morevertical mylocation navigateprevious navigation-drawer nearme noteadd pen pencil-write pencil personoutline pindrop place playcirclefilled playlistaddcheck power-button publish refresh remove return routes-favourites scissors search share starhalf staroutline star supervisoraccount synchronize2 text-redo time-upload timeline timer track-route trendingflat trendingup user-add users visibility vote-star-banner warning zoomin badge1 medal3 medal5 starbanner starcircle starsubtract

Albinea - Salse di Regnano - Castello di Carpineti - calanchi policromi di Baiso (Reggio Emilia)

73 km Distanz
1.380 m Aufstieg
1.380 m Abstieg

(1 Bewertung)

Località di partenza: Albinea (103 m) Reggio Emilia Lunghezza: 73,6 km Dislivello complessivo in salita: 1745 m Quota massima: 785 m Castello di Carpineti Ciclabilità: 100% - 98% asfalto e 2% sterrato Arrivo: Albinea (103 m) Reggio Emilia Acqua lungo il percorso: SI - Baiso Come arrivare: usciti dal casello autostradale di Reggio Emilia si gira a destra seguendo le indicazioni stradali per il Passo del Cerreto imboccando la Tangenziale Nord. Si continua seguendo sempre questa indicazione proseguendo su via Inghilterra e poi sulla SS63 fino a Puianello dove si gira a sinistra imboccando la SP21. Si continua su questa strada fino ad Albinea dove alla rotonda si gira a destra seguendo le indicazioni stradali per Regnano e Casina. Giunti in piazza Cavicchioni si gira a destra su via Crocioni e dopo 130 metri c'è il parcheggio sulla sinistra. Lasciamo l’auto nel comodo parcheggio e in sella alla nostra bicicletta giriamo a sinistra dove, dopo pochi metri, inizia la pista ciclabile. Percorsi 570 metri giriamo a sinistra imboccando via Poiano e affrontiamo la prima dura salita della giornata. I primi 900 metri hanno una pendenza media del 10,7% e una pendenza massima del 15%. La strada prosegue in costa e ci fermiamo un momento per fotografare la Pieve di Albinea che svetta con il suo campanile fra le colline ben curate. Proseguiamo fino ad immetterci sulla SP63, una strada a scarsissimo traffico, e pedaliamo fino a Cavazzone. Rimontati in sella proseguiamo per 3 km fino ad arrivare a Regnano dove ci fermiamo per visitare le salse, piccoli vulcanetti che si sono formati per la presenza di idrocarburi gassosi che affiorano in superficie in conetti fangosi. Questa tipologia particolare di vulcano non emana calore poiché il fango è di natura fredda con striature nerastre dovute alla presenza di petrolio. Facciamo una breve passeggiata sulla passerella per ammirare il fenomeno da vicino. Riprendiamo le biciclette e proseguiamo sempre sulla SP63 fino al bivio dove la segnaletica stradale indica a sinistra Giandeto (2 km) mentre proseguendo dritto Casina (2 km). Giriamo a sinistra e saliamo per 920 metri con una pendenza media del 7,8% fino al bivio in curva dove la segnaletica stradale indica a destra Canicchia, I Pavu e Pantano. I primi 100 metri hanno una pendenza dell’11,4% poi la strada “spiana” leggermente e i successivi 200 metri hanno una pendenza media dell’8,6%. Dopo un tratto in costa inizia la discesa che finisce poco prima di arrivare a Pantano. Affrontiamo i 150 metri che ci separano da Pantano con una salita all’11,2% di pendenza media. La strada prosegue in falso piano e poi in leggera discesa fino ad arrivare all’incrocio con la SP98. Qui la segnaletica stradale indica dritto Carpinteti (1 km) mentre a sinistra Scandiano (22 km) e Viano (12 km). Noi proseguiamo dritto e ci dirigiamo verso il centro di Carpineti. Appena attraversata via San Vitale inizia la dura salita che conduce al castello di Carpineti. Imboccata via castello delle Carpinete affrontiamo i primi 100 metri con una pendenza media dell’11,4% e proseguiamo in forte salita per 1,8 km superando un dislivello di 191 metri con una pendenza media del 10,5% e massima del 12,7%. Giunti nel piazzale saliamo la strada lastricata che conduce alle rovine del castello. Il castello, da cui si gode un magnifico panorama sulla valle del Secchia e quella del Tresinaro, era una dimora dalla Contessa Matilde di Canossa e qui nel 1092 ebbe luogo…continua su http://gianolinibike.it/node/8697


5,0
(1)



icon-helpcenter
icon-helpcenter
icon-helpcenter
Bikemap Newsletter
Top