Facebook Instagram Twitter YouTube Premium Badge Offline Maps Bike Type Optimized Routing Premium Maps 3D Route Preview Fall Detection Premium Support

08 - Adriabike - The Marano Lagoon

83 km Distance
0 m Ascent
0 m Descent

(1 rating)

ENG

This stage can be carried out by bike and by boat, it makes its way into the lagoon habitat of Grado and Marano until reaching the seaside resort of Lignano Sabbiadoro. It is a private service and must be booked, with the possibility of embarking at Grado, Terzo di Aquileia (estuaries of the river Ausa), Marano and Lignano Sabbiadoro. Alternatively, the cycling route goes around the Marano lagoon touching on important historical sites. You pass through Aquileia, a magical archaeological site, a rich empire during Roman times and the administrative centre during the X Reign (Venetia et Histria). It took on an important role with the arrival of Christianity, becoming the largest diocese of the whole Middle Ages (Patriarchy of Aquileia). It is a Unesco World Heritage site due to the exceptional value of the enormous archaeological areas and the early Christian mosaics in the Cathedral of Saint Mary of the Assumption, which represent a fundamental stage in Italian history of art. When you arrive at Cervignano, turn to the west towards Torviscosa, an example of urban rationalism during the fascist period, or go north for 10 kilometres following the cycle path indications. This way you reach the fortress city of Palmanova, a masterpiece of Friuli military architecture thanks to the nine-pointed star shape and the hexagonal central square. At the gates of the town there is the picturesque medieval village Strassoldo which still treasures the Upper and Lower castles and the church of Holy Mary in Vineis. Taking once again the road towards Lignano Sabbiadoro, you pass through reclaimed countryside and come upon the centres of Marano lagoon, Preceicco on the Stella river and ride alongside the edge of the lagoon until reaching the well-known seaside resort.

Description

You leave Grado following the cycle path built alongside the trans-lagoon bridge, up to Belvedere where the route connects to the new path built on the former railway line Cervignano-Belvedere. At Aquileia, one of the capitals of history and art in Friuli, you park your bike to relive the fascination of history strolling in the archaeological area, to visit the national museum and the Cathedral of St. Mary of the Assumption. Follow the cycling path again to reach Cervignano and, if you have time, you can make a short detour to the north on the Alpe Adria cycle path to reach the village of Strassoldo and the fortress city of Palmanova. Turning back, pedalling with no difficulty, head towards Torviscosa, an urban centre built during the fascist period following the development of the cellulose and artificial fibre cloth industries. Now the route leads into lower Friuli among artificial and natural canals, passing close to the villages of San Giorgio di Nogaro and Carlino: head south towards the Marano lagoon to reach the beautiful centre, where you can feel the centuries-old influence of the Republic of Saint Mark. Among canals and squares we can admire the nice fishermen’s houses, the loggia, the Palace of the Proveditors and the thousand-year-old tower. Continue along the spectacular edge of the lagoon and you pass through Precenicco and then you reach the Foci dello Stella Natural Reserve. Then you head south, towards the beautiful peninsula where Lignano Sabbiadoro rises between the sea and the lagoon. In the 1960’s it became one of the most well-known resorts on the Adriatic. The stage has another “flavour” if you do it by boat: the environment of the lagoon is exalted by the perspective from the water. In an hour’s slow sailing you can be absorbed into the silence of a natural environment full of aromas and golden reflections. The boat goes close to the fishermen’s islands with the characteristic casoni of the valley. We advise you to embark at the source of the Ausa river in the town of Terzo di Aquileia and reach the tourist resort of Lignano Sabbiadoro.

Conditions: a long stretch of cycling path from Grado to Cervignano, then the route progresses on very light traffic roads

More infos: adriabike.eu

ITA

Questa tappa, percorribile in bici e poi in barca, s’insinua nell’habitat lagunare di Grado e di Marano fino a giungere alla località balneare di Lignano Sabbiadoro. Il servizio è privato e su prenotazione, con possibilità di imbarco a Grado, Terzo di Aquileia (foci del fiume Ausa), Marano e Lignano Sabbiadoro. In alternativa la ciclovia compie il giro della laguna di Marano toccando importanti siti storici. Si passa per Aquileia, magico sito archeologico, ricco emporio ai tempi dei romani e centro amministrativo della X Regio (Venetia et Histria), assurta a un ruolo importante con l’avvento del cristianesimo, diventando la più grande diocesi di tutto il Medioevo (Patriarcato di Aquileia). Il sito è Patrimonio dell’Unesco per il valore eccezionale delle vaste aree archeologiche e dei mosaici paleocristiani della basilica di Santa Maria Assunta, che costituiscono una tappa fondamentale nella storia dell’arte italiana. Giunti a Cervignano, si gira verso ovest in direzione di Torviscosa, esempio urbanistico di razionalismo del periodo fascista, oppure si devia verso nord per 10 chilometri seguendo la segnaletica cicloturistica. Si raggiunge così la città-fortezza di Palmanova, capolavoro dell’architettura militare friulana grazie alla forma di stella a nove punte e alla piazza centrale esagonale. Alle porte della città si trova il pittoresco borgo medioevale di Strassoldo che conserva ancora i castelli di Sopra e di Sotto e la chiesa di Santa Maria in Vineis. Riprendendo la strada per Lignano Sabbiadoro, si attraversano paesaggi di bonifica e si incontrano i centri di Marano lagunare, Precenicco sul fiume Stella, e si costeggia la gronda lagunare fino a raggiungere la famosa località balneare.

Descrizione

Si esce da Grado seguendo la bella pista ciclabile costruita a fianco del ponte translagunare, fino a Belvedere dove il percorso si innesta nella nuova pista costruita sull’ex ferrovia Cervignano-Belvedere. Ad Aquileia, una delle capitali di storia e arte del Friuli, si parcheggia la bici per rivivere il fascino della storia passeggiando nell’area archeologica, per visitare il museo nazionale e la basilica di Santa Maria Assunta. Ripresa la ciclabile, si pedala fino a Cervignano e, se si ha tempo, si può fare una piccola deviazione verso nord sulla ciclovia Alpe Adria per raggiungere il borgo di Strassoldo e la città fortezza di Palmanova. Tornati sui nostri passi, pedaliamo senza diffoltà in direzione di Torviscosa, centro urbano costruito durante il fascismo a seguito dello sviluppo dell’industria della cellulosa e del tessuto in fibra artificiale. Ora il percorso ci porta nella bassa friulana tra rogge e canali, sfiorando l’abitato di San Giorgio di Nogaro e il paese di Carlino; si punta verso sud e la laguna di Marano, per raggiungere presto il bel centro abitato, dove si percepisce la secolare influenza esercitata dalla Repubblica di San Marco. Tra canali, calli e campielli possiamo ammirare le belle case dei pescatori, la Loggia, il Palazzo dei Provveditori e la Torre millenaria. Si prosegue ancora lungo la spettacolare gronda lagunare e si passa per Precenicco, fino a raggiungere la Riserva Naturale Foci dello Stella. Quindi ci si dirige a sud, verso la bella penisola dove sorge, tra mare e laguna, la località di Lignano Sabbiadoro, diventata dagli anni Sessanta una delle stazioni balneari più conosciute dell’Adriatico. La tappa ha un altro sapore se percorsa con la barca: l’ambiente di laguna viene esaltato dalla prospettiva dell’acqua. In un’ora di lenta navigazione è possibile immergersi nei silenzi di un ambiente naturale carico di profumi e rilfessi dorati. L’imbarcazione lambisce le isole dei pescatori con i caratteristici casoni di valle. Si consiglia di imbarcarsi alle foci del fiume Ausa nel comune di Terzo di Aquileia e raggiungere il centro turistico di Lignano Sabbiadoro.

Condizioni: lungo tratto di ciclabile da Grado a Cervignano, poi il percorso si sviluppa su strade assai poco trafficate

Maggiori informazioni: adriabike.eu


5.0
(1)