Facebook Instagram Twitter YouTube Premium Badge Offline Maps Bike Type Optimized Routing Premium Maps 3D-Routenvorschau Sturzerkennung Premium Support

20200716 Giro dei 5 Rifugi

82 km Distanz
2.267 m Aufstieg
2.265 m Abstieg

(0 Bewertungen)

Da Dobbiaco si percorre la ciclabile che sale verso Cortina costeggia in sequenza il Lago di Dobbiaco e il Lago di Landro fino a svalicare in leggera pendenza a Cima Banche. Sempre sul tragitto della vecchia ferrovia si scende per 6 km fino ad incontrare una deviazione a dx in leggera salita che ci porta sulla strada asfaltata la si attraversa e si percorre in discesa la forestale che porta al parcheggio prima di affrontare la ripida strada asfaltata che termina al Rif. Ra Stua. Si prosegue sempre in salita, su ottima pista, affrontando alcune ripide rampe fino al Rif. Sennes (dove esiste un punto di ricarica e-bike esterno), si svalica e si scende velocemente al Rif. Fodara Vedla e ancora più in basso, lungo un'antica e ripidissima strada militare (impressionante la pendenza che ad ogni tornante si percepisce se ci si gira all'insù) al Rif. Pederù (punto di raccordo con S. Vigilio di Marebbe). Si risalgono i ripidi tornanti della strada sterrata che riguadagna quota fino a raggiungere il Rif. Fanes e ancora più su il Passo del Limo e l'omonimo laghetto da dove inizia una lunga e faticosa discesa dovuta al fondo molto ghiaiato e pieno di sassi fino in fondo alla valle (parcheggio) dove prima su asfalto poi ancora su sterrato si raggiunge la periferia di Cortina d'Ampezzo. Ora un raccordo nel bosco ci permette di ritornare sulla vecchia ferrovia e ritornare verso Dobbiaco non prima di essere transitati sotto due gallerie (la prima illuminata) e sopra un ponte che impressiona per il baratro che attraversa. La pista continua fino a recuperare l'itinerario di andata.


0,0
(0)