addalert addcircleoutline addlocation add arrow-down-left arrow-down-right arrow-enter arrow-left arrow-right arrow-up-right ascent assessment bin bookmarkoutline calendar-add calendar camera caret-down caret-left caret-right caret-up check chevron-down chevron-right clock close cloud-upload cog collectionsbookmark content-view-grid content-view-list datacheckerflag1 datadownload data-upload descent directions expandhorizontal expand-horizontal-2 expand-horizontal expand-vertical eye-off eye fileadd1 filecopy filenew2 filestatisticadd2 filetaskssubtract file-images-upload fullscreenexit gauge groupadd heart home infooutline info link list-number location-pin lock logout map mobile morevertical mylocation navigateprevious navigation-drawer nearme noteadd pen pencil-write pencil personoutline pindrop place playcirclefilled playlistaddcheck power-button publish refresh remove return routes-favourites scissors search share starhalf staroutline star supervisoraccount synchronize2 text-redo time-upload timeline timer track-route trendingflat trendingup user-add users visibility vote-star-banner warning zoomin badge1 medal3 medal5 starbanner starcircle starsubtract

Giro del Lago di Costanza 3a tappa Iznang- Konstanz - Uberlingen

76 km Distance
330m Ascent
310m Descent

(1 rating)

03/08/2017 Nuvoloso al mattino, caldo afoso nel pomeriggio. E' il giorno di Costanza, la graziosa cittadina che da il nome al lago. Partenza ore 9,00, lasciamo a malincuore il piccolo paradiso di Iznang e riprendiamo a pedalare tra i boschi ed il lago su una bellissima ciclabile sterrata. Dopo 5 km raggiungiamo la cittadina di Radolfzell e, come di consueto tutte le mattine, si fa la spesa alimentare per il mezzogiorno. Proseguiamo poi, tra saliscendi fino a raggiungere Costanza che, tandem a mano, visitiamo nel centro storico. Tutto attorno, oltre al lago, c'è una fitta rete di ciclabili anche con ponti aerei, per permettere ad un popolo a pedali, di ogni età e da ogni dove, di raggiungere in sicurezza il centro. Che progresso! Si sta facendo tardi e comincia il solito caldo afoso. Dobbiamo affrontare la salita di Wallausen prima della sosta alimentare. Riprendiamo la solita ciclabile verso l'altro ramo del lago ed iniziamo la salita di Wallausen sotto il sole delle 13. I primi km sono abbastanza cattivi, con pendenze notevoli, ma non impossibili. La ciclabile è quasi sempre a bordo strada fino a Liggeringen, dove a destra entriamo finalmente nel bosco e raggiungiamo un piccolo passo a 630 m. di altezza, superato il quale scenderemo nuovamente sul lago. E' un posto bellissimo, il punto più alto di tutto il giro, un quadrivio di ampi sterrati tra il bosco ed un grande prato, una bella fontana con diverse aree picnic. e ciclisti che vanno e vengono, insomma, è il Paradiso del Giancarlo! Ci fermiamo per mangiare e con qualche parola di inglese familiarizziamo con una coppia di ciclisti tedeschi saliti dal versante opposto al nostro. Offriamo loro del caffè scambiandoci reciproche informazioni di viaggio. Verso le 15 riprendiamo il viaggio nella ripida discesa che ci riporta sul lago a Bodman. Si prosegue poi sull'altro versante su ciclabile a bordo strada fino a Uberlingen, dove verso le 17,00 termina la nostra terza tappa.


5.0
(1)


icon-helpcenter
icon-helpcenter
icon-helpcenter
Bikemap Newsletter
Top